La casa musicale e il teatrino musicale

  • Stampa

Corso di avviamento alla musica per le prime classi delle scuole elementari

Nella casa musicale (corrispondente al pentagramma)...

...vivono 5 personaggi Don, Re, Micio, Farfallina e Sole, con dialoghi sonori, scenette teatrali, disegnando la loro posizione nella Casa Musicale, accompagnandoli nelle loro avventure di giorno e di notte i bambini impareranno i concetti di note musicali, pentagramma, altezza del suono, scala musicale, frase musicale, melodia... giocando con la musica.

E’ il primo corso a far uso della trasposizione del nome della nota musicale in personaggi che vivano storie coerenti e realistiche con la loro posizione sul rigo musicale e con il loro ruolo di personaggi (tutti gli altri corsi e le decine di metodi pubblicati sino ad oggi hanno dondoli, remi, mignoli… che fanno uso di una elementare coincidenza di sillaba).

Durante il corso si canteranno filastrocche e canzoni con le note, ci si eserciterà con i ritmi, una delle ultime fasi di lavoro prevedera’ altresi’ la costruzione di strumenti musicali a percussione (attraverso l’uso di materiale riciclato) che verranno utilizzati per sonorizzare la casa musicale, si inventeranno storie e canzoni con i personaggi della casa musicale, si farannodanze al ritmo degli strumenti suonati dalla classe, si affronterà il mondo del Teatrino Musicale...

Obiettivi educativi

  • Sviluppo di una propria competenza inventiva ed espressiva
  • Cooperare con gli altri nella realizzazione di un progetto comune, condividere spazi e materiali
  • Potenziare la capacita’ di comprensione
  • Stimolare le capacita’ mnemoniche, visive, uditive, di attenzione e concentrazione
  • Comprendere e rispondere a messaggi verbali e non verbali
  • Migliorare il controllo motorio, la coordinazione delle mani
  • Migliorare la propria sensibilita’ espressiva ed estetica
  • Sviluppare l’invenzione sonora

Obiettivi didattici

  • sviluppare le abilita’ uditive (sentire la musica attraverso il corpo, mettere in relazione i propri movimenti con lo spazio circostante)
  • potenziare la capacita’ di seguire un ordine temporale
  • sviluppare la conoscenza del ritmo come fondamento del linguaggio musicale
  • trasmettere il concetto di ritmo libero/non, il concetto di pulsazione, il concetto di dinamica.

Orario minimo richiesto 10 ore / classe